Contorni

Funghi pleurotus e patate al forno

Funghi pleurotus e patate al forno

Oggi voglio proporvi la ricetta di un contorno gustoso; funghi pleurotus e patate al forno. Veloce e facile da preparare, questo piatto è perfetto per accompagnare secondi di carne o formaggi. Se poi volete trasformarlo in un saporito piatto unico, aggiungete dei cubetti di fondina, poco prima di terminare la cottura, sentirete che sapore! Ovviamente potrete realizzare questa ricetta utilizzando anche altre varietà di funghi come i porcini o gli champignon ad esempio. Io ho utilizzato dei funghi detti anche orecchioni, che mi piacciono un sacco anche perchè sono molto carnosi, economici e sopratutto come vi ho già detto in precedenza, me li regalano! Ma ora passiamo subito a vedere come realizzare questo squisito contorno.

Funghi pleurotus e patate al forno

Funghi pleurotus e patate al forno

Ingredienti per 4-5 persone:

1 kg di patate

500 g di funghi orecchioni freschi

1 spicchio d’aglio

1 rametto di rosmarino fresco

olio extravergine d’oliva q.b.

sale  q.b.

Funghi pleurotus e patate al forno




Preparazione

Accendete il forno a 200°. Sbucciate le patate e tagliatele a pezzi non troppo piccoli. Mettetele in una pirofila, unite lo spicchio d’aglio il rosmarino, un po’ di olio evo e il sale.

Infornate e cuocete a 200° per circa 20 minuti.

Nel frattempo pulite i funghi pleurotus con un panno umido, eliminate la parte più dura del gambo e tagliateli a pezzetti o a striscioline.

Tirate fuori la teglia con le patate dal forno e aggiungete i funghi, mescolate e infornate nuovamente. Per altri 20-30 minuti o fino a quando le patate saranno ben rosolate.

Se volete potrete aggiungere del pepe nero macinato al momento, prima di servire il vostro contorno.

patate al forno con funghi orecchioni.jpg

Vi è piaciuta la ricetta dei Funghi pleurotus e patate al forno? Io spero di si. Mi raccomando tornate a trovarmi, tante gustose ricette vi aspettano!

Vi ricordo che potete seguirmi anche sulla pagina facebook

Home Sweet Home blog

o sui  maggiori social: twitter, google+, instagram, pinterest

A presto!




Related posts:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *